Area Professional
Login Richiedi accesso

Cantina
Salcheto - Montepulciano (Siena)

Stato: Italia
Regione: Toscana
Provincia: Siena
Indirizzo: Via di Villa Bianca, 15
Cap: 53045
Cittá: Montepulciano
Telefono:Visualizza il numero di telefono

Dovrebbe esserci una sinergia tra la terra e tutti gli esseri viventi, uomo compreso. A Salcheto cerchiamo di rispettare questo rapporto quotidianamente, mantenendo un equilibrio con la natura, attraverso pratiche agricole e processi di trasformazione di cantina che siano sostenibili. Questo approccio include metodi non invasivi di coltivazione di tipo biodinamico e biologico, così come la continua tutela dell’acqua e delle risorse energetiche.

In sostanza, il nostro obiettivo è quello di lavorare nel rispetto dell' ambiente per creare la massima espressione di qualità e autenticità nei nostri vini. Con questo spirito, ci auguriamo di portare romanticismo e passione alla scienza del produrre buon vino, intrecciando radicate tradizioni con moderne tecnologie. E' la sfida di una vita, la nostra, che vogliamo cogliere in maniera molto seria, o almeno tanto seria quanto dei giovani appassionati viticoltori potrebbero fare.

E mettendo per un attimo solo il vino da parte, vorremmo dare luce alla storia del Salco, il nostro vigneto più importante divenuto etichetta. Il termine in toscano antico significa “salice”, mentre Salcheto è il nome del ruscello che attraversa la nostra terra. Lungo il suo corso un tempo crescevano un gran numero di salici, i cui rami servivano alla legatura delle vigne. Abbiamo appena iniziato a ripiantare salici nelle zone della tenuta non idonee alla viticoltura ed useremo la loro legna per riscaldarci, con l' intento di creare un sistema ecologico in azienda che sia energeticamente autonomo al 100%.

accetto il trattamento dei dati

(Campi obbligatori contrassegnati da *)

accetto il trattamento dei dati

(Campi obbligatori contrassegnati da *)

Sondaggi

Vino all'expo 2015: ci andrai?

«Il Padiglione dell’esperienza vitivinicola italiana racconta un comparto che più di altri ha espresso la potenza del settore agroalimentare italiano. Penso sia una chiave di lettura straordinaria per spiegare quanto forte è l’Italia nel mondo se fa l’Italia e quindi se produce con qualità all’incrocio fra tradizione e innovazione. Un saper fare che il settore vitivinicolo italiano ha saputo interpretare alla perfezione in questi anni. Per questo il vino è l'ambasciatore del Paese in vista di e oltre Expo 2015. Il Padiglione sarà il racconto della potenza straordinaria della cultura enologica, delle produzioni, della biodiversità e della straordinaria varietà della vitivinicoltura italiana. Fuori dai confini italiani, quando si racconta questo universo la prima reazione è di incredulità e di grande fascino. Lo ha dichiarato oggi il Ministro delle Politiche agricole alimentare e forestali, Maurizio Martina

Risultati Vota
Top